AMANTIDELLETELENOVELAS
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

AMANTIDELLETELENOVELAS

FORO IN ITALIANO E EN ESPAÑOL
 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

 

 Antonio Banderas

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Aurora Stella

Aurora Stella


Messaggi : 439
Data di iscrizione : 17.02.20

Antonio Banderas Empty
MessaggioTitolo: Antonio Banderas   Antonio Banderas Icon_minitime12020-03-01, 20:49

Antonio Banderas

Antonio Banderas 49409535_142188130107211_609269268743192576_n.jpg?_nc_cat=105&_nc_sid=74df0b&_nc_ohc=cmowX59Q4-UAX9j_j4L&_nc_ht=scontent-mxp1-1

C'è chi lo ricorda ancora nei film non proprio leccati di Pedro Almodovar, magari nei panni di qualche scapestrato personaggio omosessuale tipico dell'immaginario del regista spagnolo. E molti, è facile pensarlo, lo rimpiangono in quella veste genuina di antidivo che si sposava così bene con il suo fisico atletico e quella faccia un po' così. Poi Antonio Banderas ha scoperto Hollywood, è stato baciato dal successo e la sua immagine non è più stata quella di una volta. Questione di gusti. Eppure questo macho latino, nato a Malaga, in Spagna, il 10 agosto 1960 da padre poliziotto e madre insegnante, risultava forse più simpatico e meno patinato quando era poco famoso.
Avendo coltivato la passione per la recitazione fin da piccolo, Banderas non è arrivato impreparato sui primi set che ha calcato, anche se per un certo tempo, essendo anche un provetto calciatore, ha rischiato di intraprendere la carriera sportiva. Poi una frattura al piede lo ha fermato per la gioia delle fan che ormai si è conquistato in tutto il globo. Lasciato il calcio, si butta dunque nel teatro. Si diploma nella scuola d'Arte e poi vince un concorso d'arte drammatica indetto dal Teatro Nazionale, che però lo chiama a Madrid, dove risiede la prestigiosa istituzione. Il bell'attore accetta ma è senza una lira e Madrid è una città decisamente costosa. Come il novanta per cento degli attori oggi in circolazione, intraprende la temporanea professione di cameriere. In seguito utilizzerà le sue preziose fattezze come modello, un lavoro decisamente più riposante.
Nel 1982 conosce Pedro Almodovar e da quel momento comincia per lui un'altra storia. Il regista spagnolo stravede per lui e ne fa come suo costume una sorta di attore feticcio. Almodovar lo lancia nello scabroso "Labirinto di passioni", per poi utilizzarlo anche in film successivi. Dopo "Donne sull'orlo di una crisi di nervi" (film che fra l'altro ha dato la vera notorietà ad Almodovar), il rapporto fra i due comincia ad incrinarsi, anche se fanno ancora in tempo a girare "Lègami".
L'attore spagnolo ha ormai un suo carisma riconosciuto e si sa che Hollywood per questo genere di cose ha sempre le antenne alzate. Neanche due anni dopo lo vediamo nella produzione a stelle e strisce "The Mambo Kings", in cui interpreta il ruolo di un musicista cubano.
A questo punto la sua carriera decolla: con Denzel Washington e Tom Hanks recita nel pluri-premiato "Philadelphia", seguito da "Intervista col vampiro" con Tom Cruise e Brad Pitt, "Desperado" di Robert Rodriguez (che rappresenta il suo esordio da protagonista) e "Assassins" con Sylvester Stallone. Sex-symbol ormai acclarato, scattano come di prammatica i sondaggi delle riviste del settore, fra le più pettegole sulla piazza, che si premurano di domandare a destra e a manca fra le donne del pianeta chi sia l'uomo più sexy del momento: il nome di Banderas compare sempre fra i primi posti.
Bello, ricco e famoso, il bell'Antonio non poteva che accasarsi con una sua pari e infatti, nel 1996, mentre gira "Two much - uno di troppo", si fidanza con la compagna di set Melanie Griffith mentre con l'altra mano scarica la prima moglie, in evidente e comprensibile affanno competitivo.
Dello stesso anno è un famoso spot di collant in cui Antonio e la bellissima Valeria Mazza danzano insieme in un tango piccante.
Banderas vola sulle ali del successo e dell'amore, tanto che se la sente pure di cantare, e lo fa accettando di girare "Evita", a fianco di una star a 360 gradi del calibro di Madonna. Poi si cala una maschera sul volto tenebroso e diventa il pupillo di Zorro ne "La maschera di Zorro", facendo delirare le fan.
Seguono filmoni marchiati Hollywood come "Il tredicesimo guerriero" e "Incontriamoci a Las Vegas" ma ad un certo punto gli viene pure la fregola della regia, che sfoga con "Pazzi in Alabama" (dove ottiene ottimi consensi addirittura al Festival di Venezia). Tra gli ultimi film ricordiamo "White river kid", "Spy kids" sempre diretto da Rodriguez, "Original sin" accanto all'affascinante Angelina Jolie e "Frida" con l'esplosiva Salma Hayek.
Per chiudere momentaneamente in bellezza, il seducente macho latino chiamato dal mago della cinepresa Brian De Palma, non si è lasciato sfuggire l'occasione di girare il piccante "Femme fatale" con la vertiginosa Rebecca Romijn-Stamos.
Nel 2012 diventa testimonial per gli spot televisivi di Mulino Bianco (Barilla), interpretando l'"uomo del mulino", il mugnaio o fornaio che prepara biscotti e merende del famoso brand.
Torna in alto Andare in basso
 
Antonio Banderas
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
AMANTIDELLETELENOVELAS :: CINEMA.FILM  :: ATTORI CHE HANNO FATTO GRANDE IL CINEMA NEL MONDO :: .►Antonio Banderas►-
Vai verso: