AMANTIDELLETELENOVELAS
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


FORO IN ITALIANO E EN ESPAÑOL
 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

 

 ROSA SELVAGGIA

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Stefy1957
Admin


Messaggi : 56
Data di iscrizione : 09.02.20

ROSA SELVAGGIA Empty
MessaggioTitolo: ROSA SELVAGGIA   ROSA SELVAGGIA Empty2020-05-15, 09:30

ROSA SELVAGGIA CxgA3bf


DATI TECNICI
Titolo originale: Rosa Salvaje
Anno di produzione: 1987
Casa di produzione: Televisa (Messico)
Regia: Beatriz Sheridan
Soggetto: Inés Rodena
Puntate: 99 da 45 minuti


CAST
Verónica Castro - Rosa Garcìa Montero
Guillermo Capetillo - Riccardo Linares/Ruggero Linares
Liliana Abud - Candida Linares
Laura Zapata - Dorina Linares
Edith González - Lionella Villareal #1
Felicia Mercado - Lionella Villareal  #2
Renata Flores - Leopoldina
Magda Guzmàn - Tommasa
Irma Lozano - Paulette Montero de Mendizabal
Gaston Tusset -  Siro Mendizabal
Alberto Mayagoitia - Paolo Mendizabal
Gloria Morell - Tata Edvige
Claudio Báez - Federico Robles
Armando Calvo - Sebastiano
Liliana Weimer - Vanessa
Servando Manzetti - Eduardo Reynoso
Mariana Levy - Belinda
Raquel Parot - Rosanna de la Riva
Gerardo Murguia - Martin
Carmen Rodriguez - Dora
Beatriz Ornella - Caridad
Sebastian Garza - Chala
Alejandro Landero - Filiberto
Ada Carrasco - Carmen
Jaime Garza - Ernesto Rojas
Héctor Bonilla -Braulio Covarrubias
Roberto Ballesteros - Germano Laprida
Jacaranda Alfaro - Irma Cervantes
Patricia Pereyra - Norma
Otto Sirgo - Angel de la Huerta
Gustavo Rojo - Padre Manuel de la Huerta
Armando Franco - Raul de la Huerta
Juan Carlos Serràn - Gian Luigi
Ninòn Sevilla - Zenaide
Armando Palomo - Muñeco
Agripina Perez - La Tequilera
Aurora Clavel - Signora Rojas
Magda Karina - Fernanda
Humberto Yañez - Isidro Vazquez
Roxana Saucedo - Violetta
Polly - America
Beatriz Moreno - Eulalia
Bárbara Gil - Amalia
Alejandra Maldonado - Malena
Lei Quintana - Silvia
Jaracanda Alfaro - Irma Cervantes
Rafael del Villar - Ramon Valadez
Alicia Osorio - Olga
Maleni Morales - Miriam Acevedo
Dora Montero - Cleopatra
David Ostrosky - Carlos
Yula Pozo - Lupe
Arturo Allegro - Pedro
Dina de Marco - Natalia
Bertha del Castillo - Giustina
Patricia Ancira - Stella Gòmez
Julio Monterde - Dott. Rodrigo Alvarez
Jorge Santos - Dott. Castillo
Jean Safont - Dott. Torres
Raymundo Capetillo - Dott. Reynaldo
Ricardo Vera - Dott. E. Salazar
Arturo Garcìa Tenorio - Agustìn Campos
Alejandro Ciangherotti - Diego
Raquel Morell - Paolina
Arturo Lorca - Agente Fernandes
Rosita Bouchot - "La tigre"
René Cardona - Don Feliciano
Cecilia Gabriela - Ingrid
Rosa Elena Dìaz - Donna Carmela
Rossana Cesarman - Celia
Mariana Prats - Fernanda Araujo
Flor Procuna - vicina di Miriam Acevedo
Alberto Inzua - Nestor Parodi
Leonardo Daniel - Enrique Molina
Carmen Cortés - Donna Filomena
Mauricio Ferrari - Carlo Montero
David Rencoret - Felipe Arévalo
Ismael Larumbe - Detective Castro
Meche Barba - Suor Mercedes
Álvaro Cerviño - Alberto Valencia
Polo Ortìn - Agente Mijares
Guy De Saint Cyr - Romano
Emilia Carranza - Madame Roubier
Juan Verduzco - Sr. Ramos
José Lavat - Detective
Socorro Avelar - Carceriera di Dorina
Julia Marichal - Romelia


Trama

Rosa è una ragazza umile, esuberante, sprovvista di educazione, che trascorre buona parte del suo tempo assieme ai ragazzi del suo quartiere. La giovane vive in una stamberga assieme a Tommasa, una donna semplice e buona, che l’ha amata e allevata come una figlia. La ragazza ignora le sue nobili origini, essendo figlia di una donna dell’alta società di nome Paulette. Anni addietro Paulette ebbe una relazione con Pierluigi, il suo autista, ma il loro amore venne spietatamente osteggiato dai suoi genitori. La donna in seguito scopri di essere in stato interessante ma i genitori, nel timore che scoppiasse uno scandalo, pensarono di far sparire la creatura non appena fosse nata. Pierluigi si dichiarò disposto ad assumersi le sue responsabilità, ma il padre di lei, in preda all’ira, lo uccise a sangue freddo. In seguito Paulette si vide costretta ad abbandonare la figlia a Tommasa, la sua tata, ma l’evento avrebbe lasciato per sempre nel suo cuore un vuoto incolmabile. E’ stato così che Rosa si è trovata a vivere in un mondo completamente distinto da quello al quale avrebbe diritto di appartenere. Trascorsi gli anni Paulette, nel frattempo sposata con Roque, al quale ha sempre occultato l’esistenza della figlia, intende inoltrare le ricerche per ritrovarla e poterla finalmente abbracciare. Un giorno Rosa assieme ai suoi amici entra clandestinamente in una lussuosa villa per rubare delle susine. Sfortunatamente una delle proprietarie, Dorina Linares, la scopre, la ferma e proprio quando è in procinto di chiamare la polizia sopraggiunge Riccardo, il fratello, che prende le difese della ragazza. Il giovane non tarda a capire che la ragazza è povera e resta colpito dalla sua innocenza tanto che decide di regalarle una cesta di susine ed alcuni viveri. Rosa si invaghisce di quel giovane che l’ha difesa a spada tratta e che considera un grande amico. Riccardo è un giovane architetto, sensibile e di buoni sentimenti, ma anche molto impulsivo, e influenzato dalle sorelle Dorina e Candida. La prima è una donna malvagia e intrigante, la seconda invece, dotata di un carattere debole, è letteralmente soggiogata dalla sorella. Entrambe vorrebbero che il fratello sposasse l’affascinante e ricca Lionella Villareal, una donna venale e crudele, della quale il giovane non è affatto innamorato. Un giorno Riccardo si reca presso la casa dove vive Rosa, che non tarda a rintracciare, essendo la giovane molto popolare nel suo quartiere, e la invita a pranzo a casa sua. Così mentre in casa Linares sono tutti a tavola pronti per iniziare il pranzo, vi giunge Riccardo assieme a Rosa, intenzionato a farla sedere a tavola assieme alla famiglia. Dorina, indignata, impedisce al fratello di commettere una simile azione e il giovane per dispetto decide di pranzare assieme a lei in cucina. Questi eventi sono per Rosa una conferma sulla nobiltà d’animo di Riccardo, verso il quale sente di provare un grande affetto. Il giovane, è divertito dai modi rustici della ragazza e soprattutto dalla sua innocenza, cosicché, dopo l’ennesima insistenza da parte delle sorelle affinché si decida a sposare Lionella, egli comunica loro che avrebbe condotto all’altare Rosa. La sua decisione però è dettata da una pura e semplice ripicca verso Dorina e Candida, alle quali vuole dimostrare che fa ciò che vuole senza imposizioni di alcun tipo. In cuor suo sa di non amare Rosa, che dopo tutto considera una volgare ignorante. Per Dorina, che non può nulla contro la testardaggine del fratello, quello è uno scandalo, ma, intrigante com’è, non si dà per vinta e giura a se stessa che, in complicità con Lionella, avrebbe reso la vita impossibile alla povera Rosa, che ribattezza come “la selvaggia”, nella speranza che il matrimonio potesse durare poco. Rosa e Riccardo così riescono a sposarsi ed è proprio la prima notte di nozze che il giovane si rende conto del grande errore commesso. Rosa, al contrario, lo ammira e lo ama con tutta la sua anima. La vita matrimoniale si rivela per Rosa un vero inferno, alimentato dalle perfide cognate, mentre al contrario può contare sull’affetto di Ruggero, il gemello di Riccardo, un giovane completamente diverso dal fratello per carattere e temperamento. Anni addietro fu vittima di un grave incidente, in seguito al quale rimase invalido, ragione per il quale soffre questo grande complesso che lo ha reso triste e ombroso oltre che sensibile e comprensivo. Dorina e Candida, con la complicità di Lionella, fingendosi amiche di Rosa, organizzano una festa alla quale avrebbero invitato molti amici, gente stravagante e raffinata, con l’unico scopo di screditare la ragazza agli occhi dei presenti. Inoltre in ogni momento non perdono una sola occasione per fare emergere la sua indole selvaggia e impulsiva. Riccardo, dal canto suo, sente di perdere il controllo della situazione, mentre Rosa si rivela ribelle e indomabile. Stanca di tante umiliazioni Rosa decide di tornare dalla sua cara Tommasa, della quale sente molto la mancanza. Riccardo, dispiaciuto per quanto accaduto, corre a cercarla e la convince a tornare a casa sua, riuscendo nel suo intento. Dorina e Lionella, livide dalla rabbia, non si danno per vinte e continuano ad ordire intrighi contro Rosa, mettendo a serio rischio il suo matrimonio con Riccardo. Entrambe fanno credere che Rosa sia l’amante del loro autista, ma poiché il piano non si rivela efficace, Dorina spiattella alla ragazza tutta la verità su Riccardo, che in fondo l’aveva sposata solo per capriccio e per far loro un dispetto. Rosa, offesa per l’ennesima volta, decide di abbandonare casa Linares, ma Riccardo, che nel frattempo si è reso conto di amarla per davvero, corre a cercarla per riconciliarsi con lei. La giovane gli racconta quanto le hanno riferito le sue cognate e per sincerarsi che abbiano realmente mentito lo conduce davanti alla statua della Vergine di Guadalupe, chiedendogli di giurare che quanto ha appreso è solo frutto delle loro meschine macchinazioni. Riccardo, poiché non si sente in grado di giurare il falso, le dice tutta la verità, confermando quanto le avevano detto le sue sorelle. Rosa, dopo un amaro sfogo, decide di dimenticare suo marito, dal quale avrebbe divorziato al più presto e di chiudere questa parentesi della sua vita. Inoltre trova un impiego come venditrice ambulante e in seguito come cameriera in un cabaret, un locale di dubbia reputazione. Così, quando Dorina e Lionella, scoprono dove la “selvaggia” avesse trovato lavoro, per screditarla agli occhi di Riccardo, gli indicano il locale dove l’avrebbe incontrata. Il giovane si reca sul posto e vi trova Rosa, in compagnia di un giovane, e disgustato, dopo averla offesa le concede il divorzio, mentre decide di sposare Lionella. Nel frattempo Paulette riceve la notizia che sua madre è oramai in fin di vita, quindi corre al suo capezzale. L’anziana, che per anni aveva voltato le spalle alla figlia, le chiede perdono per tutto il male fattole e inoltre le comunica che Rosa, sua nipote, aveva lavorato per un breve periodo come cameriera in casa sua e che l’aveva malamente scacciata. Inoltre intende rivelarle dove avrebbe potuto incontrarla ma, proprio quando sta per pronunciare l’indirizzo, le sopraggiunge la morte.
Intanto Riccardo, malgrado le nozze con Lionella siano prossime, sente di non poter vivere senza Rosa e intende riconquistarla. Rosa, che in fondo continua ad amare Riccardo con tutta se stessa, decide di perdonarlo. I due, decisi a lottare per il proprio amore, si trasferiscono in una località sul mare, lontano dalle nefaste influenze di Dorina e Lionella, dove trascorrono diversi momenti romantici. Al loro ritorno Lionella finge di aver rinunciato a Riccardo e gli chiede di trascorrere un’ultima serata assieme, mentre da l’incarico ad una donna di consegnare a Rosa l’indirizzo del locale dove la ragazza avrebbe potuto coglierli in flagrante. L’uomo accetta, ignorando le reali intenzioni della perfida donna, e quando sono in quel locale, poco dopo vi sopraggiunge Rosa, scoprendoli in atteggiamento compromettente. La ragazza ha una terribile reazione e dopo aver messo a soqquadro il posto, dice a Riccardo che tra di loro sarebbe finita per sempre. Lionella approfitta delle circostanze per riconciliarsi con Riccardo e l’uomo, credendo di aver perso per sempre l’affetto di Rosa, decide di sposarla. Tempo dopo Rosa scopre di essere in stato interessante ed è felice all’idea di diventare madre. Al tempo stesso Paulette finalmente riesce a rintracciare la stamberga in cui vive Tommasa assieme alla figlia. Madre e figlia finalmente possono abbracciarsi. Nello stesso giorno Lionella e Riccardo si sposano, ma poco dopo il giovane viene a sapere che Federico, l’avvocato di famiglia, che nel frattempo si era sposato con Dorina, è morto; pertanto, con grande disapprovazione della sua novella sposa, decide di rinviare la partenza per la luna di miele. Paulette decide di portare la figlia a vivere a casa sua, le compra tanti abiti, la accompagna in un salone di bellezza, e le insegna le buone maniere trasformandola in una signora. Intanto viene il giorno in cui ci sarebbe stata la lettura del testamento di Federico Robles, il quale era entrato in possesso di buona parte delle ricchezze dei Linares. Si scopre così che l’uomo aveva contratto un matrimonio fuori dal Messico, antecedente a quello con Dorina, che pertanto perdeva di ogni validità. L’uomo, inoltre, lascia tutte le sue ricchezze alla sua prima moglie, cosicché i Linares rischiano di finire sul lastrico. Per Dorina quello è un durissimo colpo, poiché non intende abbandonare la villa dove vive come una regina e dove intende morire, quando apprende dell’esistenza di cambiali con scadenza a breve termine, che riportano la sua firma e che sono in possesso di Paulette. La cifra da riscuotere e notevole e Dorina, non disponendo di tanto denaro, rischia di finire in carcere.
Rosa, che nel frattempo è entrata nell’impresa di Paulette, viene a sapere dell’esistenza di queste cambiali e chiede alla madre di occuparsi di questo affare. Così quando vi giunge Dorina, per incontrare Paulette e risolvere la faccenda, con grande meraviglia si trova dinanzi a se Rosa, completamente trasformata. La giovane medita una sottile rivalsa e intende restituire le cambiali alla sua nemica a patto che le chieda perdono in ginocchio per tutto le angherie di cui l’aveva resa vittima, riuscendo così ad umiliarla. Nello stesso tempo Rosa apprende da Ruggero che la villa dei Linares è in possesso della prima moglie di Federico, la quale ha dato loro un mese di tempo per sloggiare. Inoltre viene a sapere che la villa è in vendita e che i Linares non posseggono denaro sufficiente per acquistarla. Rosa intende comperare la villa per poi restituirla ai Linares, in nome del grande affetto che prova per Ruggero e anche per Riccardo, che dopo tutto non hanno nessuna colpa per quanto accaduto. Per l’orgogliosa Dorina questo è un terribile affronto e intende ordire un piano per eliminare Rosa. Incarica un sicario di sequestrarla e di condurla in un posto isolato, dove poco dopo lei sarebbe giunta e l’avrebbe uccisa con dei colpi di pistola. Il mandante del sequestro incarica un’anziana di sorvegliare Rosa in attesa dell’arrivo di Dorina, ma la donna quando scopre che la ragazza è in stato interessante, inizia a ricordare la figlia morta poco tempo prima con un bambino in grembo. Così, mossa da compassione, l’aiuta a fuggire mettendola in salvo. Dorina, trionfante, giunge sul posto, ma quando si rende conto che di Rosa non ci sono tracce monta su tutte le furie e, fallito il piano, incarica Lionella di eliminarla. Così mentre Rosa è in giro a fare una passeggiata, Lionella, la travolge con la sua auto, ma in seguito, a causa dell’alta velocità, per evitare uno scontro frontale finisce sulle rotaie dove la vettura vi rimane bloccata. Il caso vuole che i binari stanno per essere attraversati da un treno a tutta velocità che, non riuscendo a frenare, travolge l’auto di Lionella, che pertanto muore sul colpo. Intanto in casa Linares sono rimasti solo Leopoldina e Dorina, che accoglie con dolore la notizia della morte di Lionella. La donna, oramai completamente folle, vedendosi alle strette, decide di incendiare la villa dei Linares poiché non vuole che finisca nelle mani di Rosa, non prima di aver confessato a Leopoldina di essere stata lei ad uccidere Federico Robles. La malvagia donna non immagina che il maggiordomo, il quale ha ascoltando non visto la sua rivelazione, nel frattempo ha chiamato la polizia. Dorina intanto cosparge la casa di benzina, ma, Leopoldina nel tentativo di impedire che la donna compia quel gesto folle, le getta in faccia dell’acido. Dorina le spara un paio di colpi di pistola uccidendola. Fortunatamente interviene in tempo la polizia che arresta Dorina rinchiudendola in una clinica per malati mentali. Intanto Rosa è in ospedale, in fin di vita, dove poco dopo vi giunge Riccardo che, disperato, le chiede perdono. La giovane, moribonda, glie lo concede e gli dice di averlo sempre amato, fin dal primo giorno. Riccardo in lacrime chiede al medico di salvarle la vita e la ragazza come per un miracolo d’amore si riprende, mentre anche suo figlio sembra essere fuori pericolo. Rosa e Riccardo si sposano e potranno vivere finalmente felici e sereni, in attesa che la loro unione venga allietata dall’arrivo di un bambino.



ROSA SELVAGGIA YTVsQ5T




ROSA SELVAGGIA 0oQoiPx




ROSA SELVAGGIA II4CHV5


ROSA SELVAGGIA ZnZLhQi


ROSA SELVAGGIA TPA2F5W


ROSA SELVAGGIA JCpNLgq
Torna in alto Andare in basso
 
ROSA SELVAGGIA
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
AMANTIDELLETELENOVELAS :: TELENOVELAS IN LINGUA ITALIANA :: ROSA SELVAGGIA-
Vai verso: