AMANTIDELLETELENOVELAS
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


FORO IN ITALIANO E EN ESPAÑOL
 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaRegistratiAccedi

 

 Chiamatemi Anna

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Aurora Stella

Aurora Stella

Messaggi : 437
Data di iscrizione : 17.02.20

Chiamatemi Anna Empty
MessaggioTitolo: Chiamatemi Anna   Chiamatemi Anna Empty2020-09-17, 21:04

Chiamatemi Anna 88307189_244481326714821_2077606097757143040_n.jpg?_nc_cat=105&_nc_sid=74df0b&_nc_ohc=1gepFPDdBWoAX9Hx_aC&_nc_ht=scontent.ffco2-1
Chiamatemi Anna (Anne, intitolato Anne with an "E" su Netflix) è una serie televisiva canadese basata sul romanzo Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery, adattato da Moira Walley-Beckett. 
La serie parla delle avventure della giovane Anna, che, dopo aver passato l'infanzia in orfanotrofio, viene mandata per errore a vivere con gli anziani fratelli Marilla e Matthew Cuthbert. Dopo un'iniziale diffidenza nei confronti di Anna, i due fratelli cominceranno a conoscerla meglio, e la bambina cambierà per sempre le loro vite.
Trama
Antefatto
Anna Shirley nasce il 23 marzo sul finire del XIX secolo a Bolingbroke, nella Nuova Scozia, da Walter e Bertha Shirley, due insegnanti di liceo. Purtroppo dopo tre mesi entrambi i genitori muoiono di una malattia infettiva, ed Anna, non avendo altri parenti, viene affidata alla signora Thomas, una vicina povera e con il marito alcolizzato. La bambina vive con la famiglia Thomas fino all'età di 8 anni, accudendo i figli della signora, fino a che il marito, mentre picchiava Anna mori’. A questo punto per Anna non c'è più posto nella famiglia e viene quindi affidata alla signora Hammond, che vive con il marito e i suoi 8 figli (tra cui tre coppie di gemelli) in una misera baracca in riva al fiume. La bambina, esperta di bimbi piccoli, accudisce anche i figli della signora Hammond, fino a che, con la morte del marito avvenuta due anni dopo, viene affidata all'orfanotrofio di Hopetown, dove rimane per quattro mesi. In questo periodo, Anna viene presa in giro dalle sue compagne, a causa della sua spiccata immaginazione.
Green Gables, Avonlea
Prima stagione
La prima stagione è ambientata tra l'estate del 1896 e l'inverno a cavallo tra il 1896 e il 1897.
Marilla e Matthew Cuthbert sono due anziani fratelli. Nessuno dei due si è mai sposato, quindi entrambi vivono assieme in una fattoria chiamata "Green Gables" ad Avonlea, cittadina rurale dell'Isola di Prince Edward in Canada. Matthew sta invecchiando e soffre di problemi al cuore e, dal momento che non hanno prole, i fratelli decidono di adottare un ragazzo per avere un aiuto nel faticoso lavoro dei campi. Per un disguido, dall'orfanotrofio della Nuova Scozia, al posto del ragazzo arriva Anna, fuori di sé dalla gioia di aver trovato finalmente una casa e una famiglia. Matthew, uomo taciturno e introverso, ma di animo sensibile, rimane subito conquistato da questa strana bambina, che durante il tragitto in calesse dalla stazione ferroviaria a casa, lo sommerge di parole dando nomi evocativi e romantici ai luoghi che attraversavano. Marilla invece, molto più pragmatica ed altera, reputando che una bambina fosse assolutamente inutile per ciò che si erano prefissati, decide di rimandare Anna all'orfanotrofio. La bambina però racconterà la sua triste storia, e lentamente conquisterà anche il cuore della fredda Marilla, che alla fine incredibilmente, deciderà di tenere la bambina. Dopo aver presentato Anna alla migliore amica di Marilla, la signora Rachel Lynde, la bambina perde per sbaglio la preziosa spilla di ametista che apparteneva alla madre di Marilla, e perciò ella decide di rimandarla all'orfanotrofio. Quando però, la sera, Marilla trova la spilla sotto una poltrona, chiede a Matthew di andare di corsa alla stazione, per chiedere scusa ad Anna e riprenderla con sè. Tornati a Green Gables, Anna prende ufficialmente il cognome dei Cuthbert, diventando ufficialmente una di loro. Anna è una bambina di 13 anni, magra, con tante lentiggini e con i capelli rossi, che tanto la fanno soffrire. Marilla, pragmatica e sempre con i piedi per terra, nel suo nuovo ruolo di educatrice inizialmente fa molta fatica a comprendere Anna, abituata da sempre a difendersi dalle tristezze della sua vita, deformando la realtà con la sua grande fantasia e i suoi sogni. Matthew apparentemente ha un carattere opposto a quello di Anna: chiuso e taciturno lui, (si esprime quasi a monosillabi), espansiva, esuberante e chiacchierona lei, ma tra i due sorgerà subito una grande affinità. Per Anna è giunto il momento di andare a scuola, e terrorizzata, si fa forza e diventa molto amica con Diana Barry, una ragazza ricca e popolare, ma molto amichevole. Giunta a scuola, Anna conosce Gilbert Blythe, un ragazzo affascinante, che desidera essere amico della ragazza, ma che per scherzo le tira i capelli chiamandola 'carotina'. Lei, per dispetto, gli tira addosso la sua lavagnetta, spezzandogliela in faccia, e finendo in punizione. Tornata a casa, Anna racconta tutto a Marilla. Anna, passando i giorni, entra nella fase in cui si diventa signorina, e spaventata chiede aiuto a Marilla. Nel corso di questi giorni, Anna soffre di grandi sbalzi d'umore, passando dall'offendere il maestro a ubriacarsi, per errore, insieme a Diana, che bevono una bottiglia di vino pensando fosse sciroppo di lamponi. Uno dei più grandi sogni di Anna è quello di avere un vestito con le maniche a sbuffo, ma Marilla, che le confeziona i vestiti su misura, continua a pensare che sia soltanto un eccesso di vanità da parte della ragazza. Matthew, desideroso di fare un regalo ad Anna, parte per la città e, dopo essersi fatto coraggio, entra in un atelier d'alta moda, gestito dalla vecchia compagna di classe dell'uomo, che l'amava, dove egli fa confezionare un vestito con le maniche a sbuffo per la bambina. Giorni dopo, Anna trova il regalo di Matthew, piena di gioia e con le lacrime agli occhi. Nel frattempo, la prozia di Diana, Josephine, giunge ad Avonlea, e si affeziona molto ad Anna, nonostante all'inizio la trovasse egoista e perfettina. Anna, dispiaciuta, cerca di fare amicizia con l'anziana donna, ma la trova in un momento di sconforto, dato che la trova mentre piange per la recente morte della sua compagna di vita, Ghertrude. Josephine, dopo aver rivelato ad Anna la verità, torna a Charlottetown, esortandola ad andare a trovarla quando vuole. Si avvicina il periodo natalizio, e per i Cuthbert sono momenti difficili, il raccolto non è andato a buon fine, e Matthew è stato costretto a ipotecare Green Gables nella speranza di poter fare un doppio raccolto e risanare il prestito. Purtroppo Matthew inizia a soffrire di attacchi di cuore e Marilla e Anna si ritrovano a dover vendere i loro beni per racimolare la somma necessaria, visto che la banca si rifiuta di allungare i tempi di sdebito. Jerry non può più essere mantenuto dai Cuthbert, perciò verrà licenziato dopo aver aiutato Anna a vendere i beni in città. Anna ottiene un grosso aiuto dalla signora Jinny per averle riportato il vestito regalato da Matthew, ma è meno fortunata nel vendere gli altri oggetti di valore. Dopo aver venduto il cavallo, due ladri rubano a Jerry il compenso, che sarebbe dovuto essere il suo ultimo stipendio, e il povero ragazzo si ricongiunge ad Anna mentre saluta Gilbert in partenza per l'estero. Anna e Jerry passano la notte dalla prozia Josephine, che regala una somma ad Anna, nonostante sappia che Marilla non accetti elemosine, e promette di pagare i prossimi stipendi a Jerry, se resterà a lavorare a Green Gables. Poco prima del ritorno di Anna, Matthew tenta di uccidersi perché ritiene che la sua presenza crei difficoltà a Marilla e Anna, ma viene fermato in tempo da Jinny, in visita occasionale. Grazie a Marilla, Matthew rivede la sua scelta, e con il ritorno di Anna comprende di nuovo il valore della vita. Anna è impossibilitata a partecipare alla recita di Natale, e nonostante le continue prese in giro delle compagne, tutta la classe si reca a Green Gables la notte della Vigilia di Natale, per cantare in coro dei canti gioiosi. Quella sera, i due ladri vengono accolti a Green Gables dopo aver letto l'annuncio di ricerca di pensionanti sul giornale.
Seconda stagione
La seconda stagione è ambientata nella primavera e nell'estate del 1897.
Mentre Gilbert viaggia per mare insieme al suo nuovo amico Sebastian "Bash", vittima di razzismo per il solo fatto di essere nero, a Green Gables tutto sembra andare per il meglio, dato che Matthew si è ripreso e i pensionanti aiutano a svolgere le faccende di casa. Uno di loro, Nathaniel, è un geologo, e sostiene di aver trovato l'oro sotto il suolo di Avonlea, e mette su un'assemblea cittadina per discuterne con l'intera città, dicendo che il prezzo per le analisi del terreno è di 150 sterline. Anna, stupefatta dall'oro, scrive a Gilbert per avvertirlo della scoperta scientifica. Nel frattempo a scuola, il maestro Philips è intenzionato a sposare una studentessa, Prissy, che ha raggiunto l'età del matrimonio e che è innamorata del maestro, e Cole, un ragazzo all'apparenza strano e solitario, si scopre essere un artista molto talentuoso. In realtà, tutta la faccenda dell'oro è una truffa architettata dai pensionati, che però litigano, dato che uno di loro si è affezionato ad Anna e a Green Gables, e si tradiscono a vicenda. I pensionanti vengono cacciati da Avonlea, ma non prima di aver derubato molti cittadini, e Diana inizia ad essere educata dalla madre per essere una signora, cosa che la fa distaccare da Anna, che da sempre più sfogo alla sua creatività nel scrivere racconti. Nel frattempo, Gilbert e Bash tornano ad Avonlea dopo un viaggio per molte città esotiche, come la patria di Bash, Trinidad, e Gilbert, da poco orfano, si avvicina ad Anna, che a causa di un desiderio di apparire con i capelli corvino, è obbligata a tagliare i suoi lunghi capelli ramati con un taglio da maschio, perché rovinati dalla tintura scadente. Giunge il Natale, e Anna torna in città insieme a Jerry, che deve sbrigare delle commissioni per conto dei Cuthbert. Anna decide di agire da maschio per capire come ci si sente, fino a quando aiuta la signorina Jinny a caricare un baule su una macchina, che le regala di nuovo il suo vestito con le maniche a sbuffo. Tornati ad Avonlea, Anna, Diana e Cole preparano le decorazioni per la recita di Natale fino a quando Billy, invidioso delle attenzioni che le ragazze rivolgono a Cole per via del suo talento nel dipingere, lo fa cadere da una scala, rompendogli un polso. La sera di Natale, Marilla invita Gilbert e Bash a Green Gables, e Gilbert regala ad Anna un piccolo dizionario portatile. Tutti mangiano insieme, festeggiando la festività. Passano dei mesi e, per festeggiare l'inizio della primavera, Josephine dà una festa a cui Anna, Cole e Diana partecipano con fervore. La festa ricca di invitati strambi, si rivela essere uno shock per Diana, che dopo un commovente brindisi a "Jo e Ghertie", comprende la verità sulla sua zia. Cole, incalzato dai numerosi artisti presenti alla festa, inizia a lavorare la creta per riacquistare la forza nel polso, e dopo essersi confrontato con Josephine, che lo capisce e comprende, trova il coraggio di dichiarare ad Anna la sua omosessualità. Ella lo comprende, e gli dice che semmai entrambi dovessero non sposarsi nella vita, potrebbero vivere insieme come "compagni di vita". Ad Avonlea vengono celebrate le imminenti nozze tra il signor Philips e Prissy, che ha deciso di rinunciare all'università per amore. La ragazza, però, ci ripensa e abbandona l'uomo sull'altare, che decide di andarsene definitivamente dal villaggio. La nuova insegnante, la signorina Muriel Stacy, si rivela essere una guida per Anna, che vede in lei una figura d'esempio. Ella infatti non porta il corsetto e viaggia con una motocicletta. Dopo un piccolo incidente, la signorina Stacy viene cacciata dal comitato di Avonlea, che la ritiene troppo moderna. Nel frattempo Gilbert decide di lasciare Bash per intraprendere i suoi studi di medicina. Cole, che non può più frequentare la scuola, è arrabbiato con Billy perché quest'ultimo ha distrutto il luogo segreto di Anna, Diana, Cole e Ruby, e si mette a picchiarlo, ma gli fa finire la testa contro la stufa bollente, ferendolo ad un orecchio. Nel frattempo Anna, Diana, Cole, Ruby, Moody e Gilbert partono per Charlottetown per trovare un metodo per far restare la signorina Stacy. I cinque, abbandonati da Gilbert, comprano delle lampadine per ripetere l'esperimento dell'insegnante sul l'elettricità, ma Moody le fa cadere, e perciò sono costretti ad andare a chiedere aiuto a Josephine, che dona loro delle lampadine. Giunto il momento di tornare a casa, Cole decide di rimanere a vivere con Josephine a Charlottetown, perché ad Avonlea la sua vita è rovinata. Anna e i suoi amici, insieme a Gilbert, giungono in tempo per salvare la signorina Stacy dal licenziamento, dimostrando che "diverso non è sbagliato, solo unico", e che con l'insegnante imparano e si divertono. Alla fine, Gilbert decide di rimanere ad Avonlea, e insieme ad Anna assiste al matrimonio di Bash, che ha trovato l'amore, e Cole cena con la zia Josephine, mentre tutto torna alla quiete e alla serenità dì sempre.
La terza stagione della serie televisiva Chiamatemi Anna, composta da 10 episodi, è stata trasmessa sul canale canadese CBC Television dal 22 settembre al 24 novembre 2019.
In Italia, la stagione è stata interamente pubblicata il 3 gennaio 2020 sul servizio di video on demand Netflix. I titoli degli episodi sono tratti dal romanzo Frankenstein di Mary Shelley, che Anna ha letto tra le avversità degli anni trascorsi in orfanotrofio.
L’ultima avventura di Anna Shirley sta per iniziare. Negli ultimi dieci episodi, la protagonista, ormai adolescente, va in cerca delle sue origini per iniziare un nuovo capitolo della sua vita. Anna compie 16 anni e desidera scoprire di più sui suoi veri genitori, rischiando però di mettere in pericolo il suo rapporto con Matthew e Marilla. In Chiamatemi Anna 3 la trama prende una nuova piega. La protagonista raggiunge i 16 anni e con essi riceve maggiori consapevolezze. Le sue avventure diventano più complicate e maggiormente dolorose. Anna comincia ad approcciarsi con la vita adulta e con la crudele realtà che essa comporta. Tra drammatiche scoperte e complicazioni amorose, la ragazza scoprirà un nuovo mondo. Inoltre, vengono trattate tematiche di maggior peso, come la ricerca della propria identità, il femminismo e la piaga del bullismo. Temi molto contemporanei, ma che appunto pongono le proprie radici in tempi molto lontani da noi.
Personaggi e interpreti
Principali
Anne Shirley Cuthbert (stagioni 1-3), interpretata da Amybeth McNulty, doppiata da Sara Labidi ed Emanuela Ionica (1x06-1x07).
Rimasta orfana quando era ancora piccola, viene adottata per errore da Matthew e Marilla Cuthbert, che in realtà volevano un ragazzo. Prima di ciò era passata da famiglia in famiglia, lavorando sempre come sguattera, ed era stata rinchiusa in orfanotrofio dove subì atti di violenza e bullismo dalle altre ragazze e dalle istitutrici. Possiede un'ottima immaginazione e una scorrente parlantina, risultando però anche indiscreta. Viene spesso presa in giro per i suoi capelli rossi, che lei inizialmente odia ma imparerà ad amare. È la migliore amica di Diana Barry, stringe una solida amicizia con Cole Mackenzie e sviluppa sentimenti amorosi verso Gilbert Blythe.
Marilla Cuthbert (stagioni 1-3), interpretata da Geraldine James, doppiata da Barbara Castracane.
Sorella maggiore di Matthew, non si è mai sposata e vive nella casa di famiglia con suo fratello e Anna. Inizialmente restia all'idea di tenere Anna, si affezionerà poi alla ragazza, che tramuterà il suo carattere rigido e severo con il tempo.
Matthew Cuthbert (stagioni 1-3), interpretato da R.H. Thomson, doppiato da Gino La Monica.
Fratello minore di Marilla, non si è mai sposato, come la sorella. Lui, al contrario di Marilla, é sempre stato d'accordo a tenere Anna, infatti si é affezionato a lei al primo incontro. Si rivela infatti essere molto dolce e comprensivo, anche se all'apparenza può sembrare burbero perché molto silenzioso.
Diana Barry (stagioni 1-3), interpretata da Dalila Bela, doppiata da Lucrezia Marricchi.
Figlia del signore e la signora Barry, famiglia molto benestante, diventa da subito la migliore amica di Anna. Ha una sorella, Minnie May, e una zia, Josephine Barry. Ha un carattere molto dolce e gentile, ed è sempre comprensiva fino a risultare accondiscendente, o verso le mirabolanti avventure di Anna o verso le pressioni sociali imposte dalla famiglia. Suona molto bene il pianoforte e parla fluentemente il francese.
Gilbert Blythe (stagioni 1-3), interpretato da Lucas Jade Zumann, doppiato da Federico Campaiola.
Compagno di scuola di Anna con cui dal primo incontro instaura competizione, anche per via della eccellenza di entrambi raggiunta nelle diverse materie. Infatti è un ragazzo molto intelligente, determinato e lavoratore, per questo ambito dalla maggior parte delle ragazze. Rivela infine un animo molto sensibile e una mente molto aperta che gli permetteranno di diventare amico di Anna, e forse anche qualcosa di più. Dopo la morte del padre, parte in nave e compie un giro per le isole americane dove conoscerà Sebastian, che diventerà per lui la sua nuova famiglia.
Jerry Baynard (stagioni 1-3), interpretato da Aymeric Jett Montaz, doppiato da Tito Marteddu.
Di origine francese, viene assunto da Matthew e Marilla come lavoratore. Di origine contadina, diventerà amico di Anna tanto che lei gli insegnerà a scrivere e a leggere.
Rachel Lynde (stagioni 1-3), interpretata da Corinne Koslo, doppiata da Anna Rita Pasanisi.
È la migliore amica di Marilla da quando andavano a scuola. È una signora molto pettegola e indiscreta, dagli ideali inizialmente molto antiquati che inizieranno a cambiare dopo la conoscenza di Anna.
Sebastian "Bash" Lacroix (stagioni 2-3), interpretato da Dalmar Abuzeid, doppiato da Daniele Raffaeli.
È originario di Trinidad, e incontra Gilbert su una nave dove entrambi lavoravano. Deciderà poi di trasferirsi ad Avonlea con il ragazzo, la sua amata Mary e la sua primogenita Delphine, dove tuttavia incontrerà opposizione da parte della popolazione per via della sua etnia afroamericana.
Cole Mackenzie (stagioni 2-3), interpretato da Cory Grüter-Andrew, doppiato da Matteo Liofredi.
Compagno di classe di Anna e Diana, ama disegnare e passare il suo tempo con le ragazze, subendo molte angherie da parte dei ragazzi. Accompagnerà Anna e Diana a Charlottetown da zia Josephine dove deciderà di rimanere siccome trova un ambiente veramente comprensivo nei suoi confronti, scoprendo di condividere con l'anziana donna la stessa omosessualità.
Ricorrenti
Josephine Barry (stagioni 1-3)' interpretata da Deborah Grover, doppiata da Graziella Polesinanti.
È l'anziana e ricca zia di Diana, e abita a Charlottetown. Prima conviveva con la sua amica Ghertrude con cui, si viene poi a scoprire, condivideva una relazione. Dopo la morte di quest'ultima, da cui non si è mai del tutto ripresa, vive da sola finché non decide di accogliere Cole.
Ruby Gillis (stagioni 1-3), interpretata da Kyla Matthews, doppiata da Lucrezia Roma.
Compagna di classe nonché grande amica di Diana e Anna, è molto romantica e ingenua e ha una cotta per Gilbert Blythe.
Teddy Phillips (stagioni 1-2), interpretato da Stephen Tracey, doppiato da Francesco Venditti.
È il primo professore di Anna, ed ha una relazione segreta con Prissy Andrews, a cui chiederà la mano venendo poi respinto decide di lasciare Avonlea. Non ha buoni rapporti con i suoi studenti, soprattutto non sopporta Cole, forse per via della propria omosessualità repressa.
(Fonte Wikipedia)

Chiamatemi Anna 88236489_244488170047470_3948969218875064320_n.jpg?_nc_cat=109&_nc_sid=32a93c&_nc_ohc=a5w8tkzIVTEAX8U0FLM&_nc_ht=scontent.ffco2-1

_________________
 Chiamatemi Anna SR0w5XD
Chiamatemi Anna EWFo0Qc
Torna in alto Andare in basso
 
Chiamatemi Anna
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
AMANTIDELLETELENOVELAS :: SERIE TV :: ELENCO FICTION DUE PIU' STAGIONI :: Chiamatemi Anna-
Vai verso: